Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AIRE - Anagrafe italiani residenti all'estero

 

AIRE - Anagrafe italiani residenti all'estero

AIRE - Anagrafe italiani residenti all'estero

L'Ufficio Anagrafe è competente per l'Anagrafe dei Cittadini Residenti all'Estero (AIRE).

La legge n.470 del 1988 stabilisce che tutti i cittadini italiani che trasferiscono all'estero la loro residenza devono, entro 90 giorni dalla data di arrivo nel Paese di destinazione, fare apposita dichiarazione presso il competente Ufficio consolare.

L'iscrizione all'AIRE è necessaria per ottenere tutti i documenti e i certificati che sono rilasciati dall'Ufficio consolare.Inoltre, una volta iscritti nel sistema informatico del Consolato, tutte le pratiche potranno essere svolte in tempi sensibilmente più brevi.

I cittadini italiani debbono essere iscritti nell'anagrafe di un Comune italiano. L'iscrizione permette, tra l'altro, l'esercizio di tutti i diritti e i doveri ai cittadini, secondo la situazione di ciascuno. Il cittadino italiano ha inoltre l'obbligo di comunicare al proprio Comune e quindi all'Ufficio consolare tutte le variazioni dei dati anagrafici (stato civile, cittadinanza, indirizzo, composizione della famiglia, residenza).

I cittadini italiani possono essere residenti in Italia o all'estero: nel primo caso (residenza in Italia) essi saranno iscritti nell'Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) del Comune italiano e dovranno rivolgersi direttamente al Comune di residenza per lo svolgimento di tutte le pratiche anagrafiche; nel secondo caso (residenti all'estero) il loro nome comparirà negli elenchi dell'A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) del Comune italiano di origine o di ultima residenza prima dell'espatrio; queste persone potranno rivolgersi all'Ufficio consolare italiano del proprio luogo di residenza all'estero per lo svolgimento delle pratiche anagrafiche, e il Consolato farà da tramite fra i cittadini residenti all'estero e il Comune italiano di iscrizione anagrafica.

 

ISCRIZIONE AIRE

L’iscrizione all’AIRE è GRATUITA.

All’apposito modulo di richiesta (reperibile nellasezione “modulistica” di questo sitoweb) va allegata documentazione che provi l’effettiva residenza nella circoscrizione consolare (es. certificato di residenza rilasciato dall’autorità estera, permesso di soggiorno, carta di identità straniera, bollette di utenze residenziali, copia del contratto di lavoro, ecc.). Qualora la richiesta non sia presentata personalmente va altresì allegata una copia del documento d’identità del richiedente.

Laddove il nucleo familiare comprenda anche minori l’iscrizione va sottoscritta da entrambi i genitori e allegando altresi’ copia dei documenti di riconoscimento di entrambi i genitori.

L’iscrizione può anche avvenire d’ufficio, sulla base di informazioni di cui l’Ufficio consolare sia venuto a conoscenza.

Documentazione necessaria:

  1. formulario di richiesta di iscrizione AIRE compilato in ogni sua parte (si prega di inserire la propria e-mail) - vedasi la sezione "Modulistica";
  2. copia del passaporto e delle pagine del passaporto dove sono apposti i timbri di ingresso/uscita dalle Filippine. Per i cittadini italiani nati all’estero, è indispensabile che l’Atto di Nascita rilasciato dallo Stato di nascita sia stato trascritto presso il Comune italiano di riferimento;
  3. copia della documentazione comprovante l’abituale dimora nelle Filippine, ad esempio: carta di residenza rilasciata dalle Autorita’ locali, Certificato anagrafico dell’Ufficio Comunale “Barangay”, contratto d’affitto, bank statement, bolletta telefonica, dell’acqua o di altre utenze domestiche (in relazione a questi documenti si prega di allegare solo la pagina con i dati anagrafici e indirizzo di residenza), visto e/o permesso di lavoro o contratto/dichiarazione di impiego del datore di lavoro (solo le pagine con le generalita’ e l’indirizzo, nelle Filippine, della ditta), ecc. NB: non può essere considerata prova di residenza il solo visto turistico;
  4. copia del passaporto e del visto di ogni membro del nucleo familiare che si intende registrare. Per i doppi cittadini (italiani e filippini) è suggerito fornire copia di entrambi i passaporti e, se nati nelle Filippine copia dell’atto di nascita prodotto dall’anagrafe Centrale (P.S.A.).

 

COME CONSEGNARE LA DOCUMENTAZIONE:

  • Attraverso il portale FAST IT: per usufruire di tale servizio accelerato di iscrizione AIRE, è necessario collegarsi al portale https://serviziconsolarionline.esteri.it/ScoFE/index.sco e seguire le istruzioni in esso contenute. Da dicembre 2018 è anche possibile autenticarsi sul sito tramite SPID.
  • Direttamente alla Cancelleria Consolare di Manila, con appuntamento, negli orari di apertura al pubblico (giorni feriali dalle 9:00 alle 12:00, tranne il giovedì).
  • Inviata in copia scansione via e-mail o PEC (si prega di scansionare la documentazione in formato PDF divisa per file, anche multi-pagina, per tipologia; non eccedere la dimensione di 5 MB totali).
  • Inviata in originale tramite corriere/servizio postale con ricevuta di consegna all’indirizzo della Sede.

 

CAMBIO/VARIAZIONE INDIRIZZO (all’interno delle Filippine)

Documentazione necessaria:

  1. formulario cambio domicilio compilato in ogni sua parte (inserire la propria e-mail) - vedi la sezione "Modulistica";
  2. copia della documentazione relativa al nuovo indirizzo (intestazione di utenze domestiche: bolletta telefonica, del servizio dell’acqua; contratto d'affitto, ecc.);
  3. copia del passaporto.

Come consegnare la documentazione: con le stesse modalità specificate sopra.

***

NOTA: Si segnala che le richieste saranno trattate solo se complete. La procedura di iscrizione, comprendendo piu’ passaggi e piu’ enti coivolti, potrebbe richiedere alcuni mesi per la sua conclusione. La tempestiva comunicazione all'Ambasciata dei cambiamenti riguardanti la propria situazione anagrafica - oltre ad essere un dovere del cittadino - consentirà agli Uffici italiani di mantenere sempre aggiornate le informazioni riguardanti i cittadini residenti all'estero, facilitando sia l'erogazione di tutti i servizi eventualmente richiesti in Italia e all'estero, sia il contatto fra l'Ambasciata ed i cittadini italiani residenti nella circoscrizione.

 ***

RIMPATRIO DEGLI ISCRITTI AIRE

Secondo la normativa vigente, l'Ufficio consolare è competente a trasmettere al Comune italiano le dichiarazioni fornite dai cittadini residenti nella circoscrizione consolare solo relativamente all'espatrio e alla residenza all’estero, ma non relativamente al rimpatrio. Pertanto:

  • I cittadini iscritti AIRE che rientrano definitivamente in Italia devono presentarsi presso il Comune dove hanno deciso di stabilirsi per dichiarare il nuovo indirizzo di residenza.
  • Nella stessa data il Comune provvede alla cancellazione dall’AIRE con contestuale iscrizione in APR (Anagrafe Popolazione Residente).
  • È cura del Comune comunicare ufficialmente la data di decorrenza del rimpatrio al Consolato di provenienza che registra nei propri schedari consolari il rimpatrio.

349